F1: la Rai rinuncia ai Gran Premi (tranne Monza)

Mancano esattamente due mesi al via della stagione 2018 della Formula 1, che partirà dall’Australia il prossimo 25 Marzo. Impazienti? Noi sì! Peccato che se non avete un abbonamento a Sky, quest’ anno potete vedere al massimo quattro gare in diretta, su TV8, l’emittente in chiaro della pay tv, mentre le altre 17 saranno trasmesse in differita, sempre da TV8.

La Rai ha infatti deciso di rinunciare alla Formula 1, o almeno, a quel poco che già faceva vedere in diretta o differita da quattro anni a questa parte. Trasmetterà solo il Gran Premio di Monza, mentre TV8 farà vedere quattro Gran Premi in diretta (ancora non si conoscono quali, ma sicuramente ci sarà quello d’Italia).
Il motivo? Gli ascolti. La Rai è in crisi di ascolti in prima serata e ha deciso di investire il suo budget dedicato allo sport, sul calcio, acquistando da SKY per il 2018-2019, le partite più importanti delle squadre italiane, oltre a semifinali e finale della Supercoppa Europea.

Effettivamente, purtroppo, in Italia, il calcio fa più ascolti della Formula 1. Certo è che la Rai, essendo pubblica, dovrebbe quanto meno trasmettere quegli sport in cui sono impegnate le glorie del suo paese, vedi Ferrari e come sponsor Alfa Romeo. Una scelta più da tv privata che da servizio pubblico, o “disservizio” pubblico in questo caso.

E non sarà solo per quest’anno, perché SKY ha l’esclusiva della Formula1 per ben tre stagioni 2018/2019/2020.

Non resta che abbonarsi a Sky o scroccare a qualcuno che già lo è, l’accesso a SKY GO per vedere su tablet o pc tramite l’account dell’abbonato ciò che ci interessa.

O sperare che San Netflix, prima o poi si metta a trasmettere anche sport. #NetflixF1.

, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *