World Car Awards 2018 – Annunciate le finaliste

Signore e signori, è con immenso piacere che vi presento i World Car Awards 2018! No, non sono gli Hunger Games del mondo automotive, niente paura. Se volete, è un po’ come se fossero gli Oscar, con le auto nel ruolo di attori protagonisti. La competizione è giunta nelle fasi finali per tutti e sei i segmenti in cui si dividono le premiazioni: World Car of the Year, World Luxury Car, World Performance Car, World Urban Car, World Car Design of the Year, World Green Car.

Il premio più importante è indubbiamente World Car of the Year, e vede dieci finaliste in corsa per il titolo.
Alfa Romeo Giulia, BMW X3, Kia Stinger, Land Rover Discovery, Mazda CX-5, Nissan LEAF, Range Rover Velar, Toyota Camry, Volkswagen T-Roc, Volvo XC60.
Tutte queste auto sono indubbiamente destinate a lasciare il segno nel mercato mondiale, ma solo una in particolare verrà incoronata World Car of the Year. Quale? È presto per dirlo, bisogna attendere il Salone di New York (30 marzo – 8 aprile), ma nel frattempo siamo curiosi di sentire le vostre opinioni in merito!

Azzardiamo un pronostico? Escluderemmo la Discovery (che non sta vendendo granché), la Stinger (bella, ma…) e l’X3 (ottima ma non rivoluzionaria). Purtroppo, anche se per noi sarebbe nella top 3, escludiamo anche la Giulia, la migliore da guidare senza dubbio ma non così “ground-breaking”, mentre la Velar costa obiettivamente un occhio. Restano la neo arrivata T-Roc (qui le nostre impressioni), la LEAF, l’elettrica più venduta al mondo, e la Camry, uno dei modelli più di successo a livello globale.

Da segnalare, con dispiacere, che le auto italiane in corsa per qualche premio sono solamente 3: l’Alfa Romeo Giulia sopracitata, l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio per la categoria World Performance Car (insieme ad Audi RS3 Sedan, BMW M5, Honda Civic Type R e Lexus LC500) e la Lamborghini Urus per la categoria World Car Design of the Year (insieme alla BMW i8 e ad ogni altra auto delle varie categorie).
Non c’è traccia di Maserati tra le World Luxury Car (4 su 5 sono tedesche), e non parliamo di Lancia (ormai defunta).

Italia, sveglia!!

 

Photo credit: Luca Santarelli

Gallery

 

About Stefano Colleoni

23 anni, studente di Ingegneria Meccanica con la passione per tutto ciò che ha delle ruote e un motore! View all posts by Stefano Colleoni →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *