Formula 1 | Alfa Romeo ritorna a casa

20/02/2018 #SaveTheDate dicevano. Ebbene, oggi è il 20 Febbraio.

Ebbene, oggi l’Alfa Romeo fa il suo ritorno nel campionato mondiale di Formula 1, al fianco di Sauber e con motori Ferrari a ruggire sotto al cofano.

La nuova C37 denota una particolare attenzione agli aspetti aerodinamici, così come apertamente dichiarato dalla stessa Sauber ‘a new car philosophy, una novità rispetto alle vetture delle passate stagioni che erano decisamente semplici, se così si può dire, sotto questo aspetto. Indubbiamente la partnership con Alfa Romeo e Ferrari non può che giovare alla scuderia elvetica, dimostratasi nettamente in difficoltà nel corso del 2017 e soprattutto impossibilitata a sviluppare sotto l’aspetto motoristico la power unit Ferrari del 2016.

Novità importantissima è la fornitura delle power unit Ferrari con specifiche della stagione 2018, un’arma in più che dovrebbe permettere alla Sauber di lottare nella parte centrale della classifica e soprattutto, stando alle parole di Jörg Zander (Direttore Tecnico), di apportare migliorie alla vettura nell’arco della stagione.

Come per tutte le monoposto finora svelate al pubblico, anche sulla C37 scompare la shark fin con annessa T-wing che lo scorso anno erano state introdotte sui cofani motore, ed entra in scena il famigerato Halo. In alcune immagini di dettaglio che vi riportiamo è possibile notare come i tecnici abbiano lavorato anche sulla parte alta dell’Halo con dei sottili profili aerodinamici, probabilmente volti a reindirizzare l’aria turbolenta, generata dalla presenza di questo nuovo dispositivo di sicurezza, all’air scoop per non lasciarlo sguarnito di aria fresca da portare alla power unit, e a pulire i flussi che circondano l’abitacolo.

Rivedere un marchio storico come Alfa Romeo nella massima categoria del motorsport fa molto piacere e rievoca grandi imprese e grandi nomi del passato. Tutti ci auguriamo che l’ingresso di un ulteriore “portabandiera” dei colori italiani in Formula 1 possa giovare sia allo spettacolo che alla rinascita del marchio milanese, così come auspicato da Marchionne e dai tifosi di tutto il mondo.

Ora però…  Sergio caro, io un occhio anche a Lancia lo butterei!!

Gallery:

, , ,

About Stefano Colleoni

23 anni, studente di Ingegneria Meccanica con la passione per tutto ciò che ha delle ruote e un motore! View all posts by Stefano Colleoni →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *